Conferenza stampa Area Sanremo

Siete curiosi di scoprire che cosa frulla nella mente degli organizzatori di Area Sanremo? Leggete il blog, continuate a seguirci e lo scoprirete!

Stamattina due rappresentanti della Top hanno partecipato all’interessante conferenza stampa degli organizzatori di Area Sanremo, tenutasi nella splendida location di Ripa di Porta Ticinese, sui Navigli. Sono intervenuti nomi importanti, come Daniela Cassini (assessore al turismo di Sanremo), Maurizio Caridi (presidente Orchestra Sinfonica), Stefano Senardi (direttore artistico Area Sanremo) e Massimo Cotto (presidente della commissione artistica).

area sanremo

La signora Cassini si è innanzitutto fatta portavoce del cordoglio di tutta la città di Sanremo riguardo al terribile attentato accaduto ieri sera a Nizza, alla quale la città dei fiori è molto legata. Si è poi parlato specificatamente del progetto Area Sanremo, e della Fondazione Orchestra Sinfonica (alla quale è affidato il concorso), che festeggia quest’anno il suo 110° anniversario, e che non è tuttavia immune (purtroppo) dai recenti tagli verso la cultura.

L’obiettivo di quest’anno sarà quello di rilanciare il progetto in un’ottica non più esclusivamente “sanremese” e locale: nasce infatti Area Sanremo Tour, che andrà a toccare i palchi delle piazze di tutta Italia.

Quest’autunno si darà infatti il via a casting in tutto il Paese: diversi membri della commissione artistica si sposteranno di città in città per individuare i migliori talenti delle realtà locali, che verranno coinvolti in stage formativi gratuiti (della durata di due giorni). Una bella novità, non solo per l’ampiezza territoriale del progetto, che vede coinvolta l’Italia nella sua interezza, ma anche perché prima delle selezioni di Area Sanremo si terranno, oltre a quelli già citati, altri corsi di formazione, pianificazione dei progetti musicali e vocal coaching (compresi nel costo della partecipazione).

Di primaria importanza, in questa edizione di Area Sanremo è, come affermato dal direttore artistico Stefano Sanardi, “essere dalla parte degli iscritti”: infatti, oltre a borse di studio, è prevista la possibilità di partecipare al Concertone del Primo Maggio, sul palco di Piazza San Giovanni a Roma.

Inoltre, il numero di finalisti è stato considerevolmente aumentato, e portato da 40 a 60, per ampliare il margine di errore ed evitare di scartare validi artisti.

“Giudicare un cantante ascoltando un brano di 3 minuti è come giudicare un calciatore da come tira un rigore”: la metafora calcistica utilizzata da Massimo Cotto durante il suo intervento è senz’altro condivisibile.

In bocca al lupo a tutti gli artisti!

Volare…Nel Blu – Festival Nazionale della Canzone D’Autore 2016

Volare…Nel Blu è il festival della A.M.I. (Associazione Musicisti Italiani) che ha l’intento di dare visibilità a cantautori-interpreti con i loro brani inediti ispirati al grande Modugno.

Gli artisti, che possono iscriversi gratuitamente, saranno chiamati ad esibirsi dal vivo in selezioni live. La semifinale prevista si terrà nel mese di Settembre (in data da stabilirsi) presso il Teatro Alfieri di Asti e la finale che si terrà il 1° e il 2° Sabato di Ottobre 2016, presso il Palais Saint Vincent (AO). In questa serata finale, gli artisti canteranno dal vivo accompagnati dall’orchestra diretta dal noto Maestro Adelmo Musso. Tutte le fasi del concorso prevedono una commissione d’ascolto che valuterà i concorrenti.

Per partecipare e per maggiori informazioni contattate:

associazione.musicisti.italiani@hotmail.it

Locandina Volare nel blù  2016

Top Records contro la violenza sulle donne #MUSICSTANDSBYWOMEN

La Top Records, storica casa discografica indipendente di Milano, lancia una nuova iniziativa per schierarsi dalla parte delle donne vittime di violenza, invitando gli artisti a manifestare il proprio dissenso contro la brutale follia dei femminicidi.

Tanto scottante quanto attuale, quello della violenza sulle donne è un problema che non va sottovalutato e che riempie tristemente le prime pagine di tutti i quotidiani.

La Top Records lancia il progetto “L’amore vero dà la vita” perché anche il mondo della musica non può restare indifferente di fronte a tali folli crimini. Si tratta di una compilation – raccolta alla quale tutti gli artisti sono invitati a partecipare: per aderire all’iniziativa è sufficiente INVIARE UN BRANO, un testo o i propri pensieri inerenti al tema, all’indirizzo mail topdingo@toprecords.it.

Guido Palma, general manager dell’etichetta, anticipa che «le royalties derivanti dalle vendite della compilation saranno devolute in beneficenza a un’associazione impegnata contro la violenza sulle donne».

COPERTINA FACEBOOK E SITO

Da un’idea di Guido Palma con la collaborazione di Silvia Gaudenzi.